31 agosto 21:00
Forte Sangallo Cortile Minore

Ballata, I vo’ che tu ritrovi l’amore
DANTE E LA MUSICA

Patrizia Bovi
canto, arpa, buccina
Gabriele Russo
viella, ribeca, buccina
Goffredo Degli Esposti
cialamello, flauto traverso, cornamusa, doppio flauto
Enea Sorini
canto, percussioni
Peppe Franaliuto
chitarrino
Andres Montilla
canto

Musiche di trovatori francesi e anonimi italiani all’epoca di Dante Alighieri. Un excursus tra le musiche dei più importanti trovatori del XIII sec. che Dante cita nelle sue opere per descrivere l’eccezionale ambiente musicale che ben conosce, confrontate con la più antica produzione italiana di ballate del primo Trecento. Inoltre, ci sono alcune ricostruzioni inedite di canzoni, su testo di Dante, con la tecnica del contrafactum. La musica che segna il passaggio artistico dalla società feudale, che si conclude, a quella borghese che, in Italia, si manifesta nelle società comunali.

Biglietto 10 euro
(Posto unico non numerato)